FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Mourinho non dimentica: “San Siro luogo speciale, è lì che si è fatta la storia”

VERONA, ITALY - SEPTEMBER 19: AS Roma coach Jose’ Mourinho  salutes the crowd at the end of Serie A match between Hellas and AS Roma at Stadio Marcantonio Bentegodi on September 19, 2021 in Verona, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

L'ex tecnico dell'Inter ricorda il Meazza: "È lì che ho avuto il vero contatto con gli interisti e con la città"

Stefano Bertocchi

"Cosa regalerei alla Roma? Dei titoli, dei trofei, perché di questo vive una società". Parola di José Mourinho, intervistato da Esquire grazie alla collaborazione con Hublot, marca di orologi di cui è ambassador.

"Prima di vivere a Roma ero venuto a giocarci o l'avevo visitata come turista con la mia famiglia - ricorda lo Special One, riavvolgendo il nastro fino ai tempi dell'Inter -. Oggi passo ogni giorno attraverso i suoi luoghi storici ed è veramente speciale. Per me San Pietro sarà sempre San Pietro e il Colosseo sarà sempre il Colosseo e potrei dirne tanti altri. Milano è stata un'esperienza diversa perché il centro allenamenti è fuori dalla città e anche casa mia lo era. I miei figli in quel momento avevano 10 e 14 anni e andavano a scuola a Lugano, dove andavo ogni volta che potevo. La mia vita è stata molto più fuori che dentro Milano. Se devo scegliere qualche luogo speciale senza dubbio direi San Siro, perché è stato lì che si è fatta la storia ed è lì che ho avuto il vero contatto con gli interisti e con la città. A Roma è diverso, io vivo al centro, anche questo mi aiuta a capire quanto sia speciale".

(Gazzetta.it)

tutte le notizie di