FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Moratti: “L’Inter di Conte un’armata, con Inzaghi un gioco più piacevole”

MILAN, ITALY - MARCH 10:  Massimo Moratti speaks during the presentation of the book celebrating FC Internazionale's 110th anniversary 'INTER 110' on March 10, 2018 in Milan, Italy.  (Photo by Claudio Villa - Inter/FC Internazionale via Getty Images)

L'ex presidente: "Non c'è più Lukaku, ma Dzeko ha classe. Della Lazio mi piace Luis Alberto"

Christian Liotta

L'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti è intervenuto ai microfoni di RadioSei per parlare della sfida di domani pomeriggio tra la Lazio e i nerazzurri: "Lazio-Inter solitamente è una bella partita, a parte il brutto ricordo del 5 maggio... Non ci sono mai state grosse polemiche o livori tra i due club, la Lazio ha sempre avuto la tradizione di buoni giocatori come l’Inter. Per questi motivi abbiamo sempre visto un bel calcio. Non so se questa Inter di Simone Inzaghi è più forte rispetto a quella dello scorso anno. Con Antonio Conte c’era un’armata che vinceva di forza e carattere, con Inzaghi c’è un gioco piacevole che può concorrere a costruire una forte mentalità. Non c’è più Romelu Lukaku, ma Edin Dzeko è un calciatore di grande classe e qualità. Della Lazio mi piace molto Luis Alberto, è un giocatore molto forte. Ma non solo lui, la Lazio ha davvero una bella squadra, mi aspetto grandi risultati. Sono certo che se Maurizio Sarri riuscirà ad imporre il proprio gioco, i tifosi potranno togliersi davvero grandi soddisfazioni".

Moratti torna anche sull'acquisto di Ronaldo, soffiato proprio alla Lazio: "Ho parlato anche con Sergio Cragnotti ultimamente, ma io sono andato diretto con il Barça senza avere intoppi. Non ricordo dei problemi, ad eccezione di dover convincere la squadra spagnola a cederlo. Sono sincero, questi sono i miei ricordi".

 

(Laziopress.it)

tutte le notizie di