FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

esclusive

L’agente di Arezo a FcIN: “Somiglia a Lautaro, pronto per l’Inter. Valutato 20 milioni”

L’agente di Arezo a FcIN: “Somiglia a Lautaro, pronto per l’Inter. Valutato 20 milioni”

Gonzalo Sorondo, ex nerazzurro e manager dell'attaccante 20enne: "Ovviamente avrebbe bisogno del supporto del club, per crescere e maturare passo dopo passo"

Simone Togna

Tra i tanti profili valutati da Dario Baccin nel suo viaggio in Sud America ci sarebbe anche quello di Matias Arezo, attaccante uruguaiano 19enne in forza all’Atletico River Plate Montevideo. Si tratta di un calciatore che sta bruciando le tappe, grazie alla raffica di gol siglati nel campionato locale. Un ragazzo da seguire con attenzione insomma e sul quale potrebbe anche scatenarsi un’asta, dato che Willie Tucci, Presidente del club, aveva dichiarato nel 2020 che  per lasciarlo partire si aspettasse “la cessione più remunerativa del calcio uruguaiano”.

L’Inter tuttavia potrebbe partire da una posizione di vantaggio rispetto alle rivali. L’agente del calciatore è infatti un ex nerazzurro: quel Gonzalo Sorondo che tra il 2001 e il 2003 collezionò 12 presenze tra i nerazzurri. In esclusiva per FcInterNews il rappresentante della FARO Sports presenza così la giovane punta: “Arezo è un giocatore molto potente, un goleador nato. Le sue caratteristiche sono simili a quelle di Lautaro”.

Oltre a una stazza imponente, gode pure di una buona tecnica.

“Assolutamente. Anche fisicamente può essere accostato a Martinez. Qui lo chiamiamo il Bufalo. Però ripeto, è un ragazzo che segna tanto. Oggi è arrivato a 15 marcature stagionali. È titolarissimo nel suo club, dove ha debuttato a soli 16 anni”.

Ma sarebbe già pronto per far parte di una rosa così importante come quella dell’Inter?

“Direi di sì. Ovviamente avrebbe bisogno del supporto del club, per crescere e maturare passo dopo passo”.

Quale può costare l’investimento sul giocatore?

“È una domanda da rivolgere al Presidente Tucci, che però pubblicamente ha già dichiarato il suo valore (circa 20 milioni di euro, ndr)”.

Ha già incontrato Baccin per parlare del suo assistito?

“Questo è un tema che sicuramente sarà stato toccato da Paco Casal, che funge da intermediario con l’Europa”.

Chiudiamo parlando di lei. Che ricordi conserva della sua esperienza nerazzurra?

“Alcuni buoni, altri meno. L’Inter è un club enorme. Forse per me è mancato il tempo per adattarmi, ma la verità è che non ho nulla da recriminare”.

Anzi, ora è tempo di affari.

“Esatto, è un’altra tappa”.

Ma lei continua a parlare con Recoba e Zanetti? Perché loro potrebbero consigliare Arezo all’Inter...

“Il Chino in nerazzurro ha fatto qualcosa di straordinario. Se gli chiedessero un’opinione, è più che autorizzato ad esporre il proprio pensiero. Lo stesso vale per Pupi, una gran bella persona oltre che un giocatore top”.