FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

J. Cesar: “Inter, finale di Champions possibile. Dzeko? Chi è nel calcio le cose le sa”

J. Cesar: “Inter, finale di Champions possibile. Dzeko? Chi è nel calcio le cose le sa”

Da Kiev a Kiev: l'ex numero uno nerazzurro del Triplete tra passato e presente

Alessandro Cavasinni

Nel giorno di Shakhtar-Inter, la Gazzetta dello Sport intervista Julio Cesar. E il rimando al match di Kiev di 12 anni fa è del tutto automatico.

Julio Cesar, 12 anni dopo rieccoci a Kiev...

"Se avessimo perso quella sera contro la Dinamo, avremmo salutato la Champions, fuori da tutto. Andò bene, riuscimmo a vincere, da lì il sogno Champions restò più vivo che mai".

Fu la gara della svolta in ottica Triplete?

"Fu assolutamente decisiva. E credo sia giusto definirla una partita-svolta: è come se lo spogliatoio quella sera avesse fatto il pieno di fiducia. Capimmo che la strada era giusta, si poteva correre e sognare. Viceversa, non fosse andata bene, non so poi davvero cosa sarebbe successo nel resto della stagione. Quella sera la mentalità di quel gruppo uscì rafforzata, anche grazie a Mourinho: è un sentimento che ci ha accompagnato gara dopo gara in Europa, battendo tutte squadre campioni".

La gara di oggi può essere decisiva come quella di allora?

"Questa è la seconda gara del girone, lascia ancora altro spazio per ulteriori match. Ma ho avuto la fortuna di essere a San Siro contro il Real Madrid: ho visto una squadra molto forte, che può passare il girone con minore ansia rispetto a noi".

Sorpreso dal feeling tra Lautaro e Dzeko?

"Quando l’Inter ha venduto Lukaku, i tifosi erano molto preoccupati. Ma chi è nel calcio le cose le sa: Dzeko ha una personalità fortissima e Lautaro è un ragazzo talentuoso, con un margine di crescita incredibile. Possono regalare grandi gioie: no, non sono sorpreso".

Quanta strada può fare l’Inter in Champions?

"Se il livello è quello messo in mostra col Real, io ci credo: si può arrivare in finale, basta crederci. E in Italia non faccio paragoni tra una stagione e l’altra, tra la scorsa e l’attuale. Ma l’Inter ha proprio tutto, per rivincere ancora".

tutte le notizie di