FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Corsera – Stadio, più calcio e meno cemento: intesa tra Milan, Inter e Comune

Corsera – Stadio, più calcio e meno cemento: intesa tra Milan, Inter e Comune

Si torna ai limiti del Pgt per hotel, uffici e centro commerciale, spiegano i colleghi del Corriere della Sera

Mattia Zangari

Oggi, dopo il secondo incontro in pochi giorni tra Inter, Milan e il Comune di Milano, si è finalmente sbloccato l'impasse sul fronte nuovo stadio. "Ritengo che la giunta possa procedere rapidamente a deliberare il pubblico interesse", ha dichiarato in mattinata Beppe Sala, sindaco del capoluogo lombardo, al termine del summit con i due club. Annunciando che il nodo si è sciolto grazie al taglio delle volumetrie degli edifici attorno al futuro impianto: si torna ai limiti del Pgt per hotel, uffici e centro commerciale. In sintesi: più calcio e meno cemento. 

"Il tema della riduzione delle volumetrie per quanto riguarda i due distretti (Multifunzionale e Sport & Entertainment) è il punto su cui si è sbloccata la trattativa tra il Comune e le due squadre. La quota dell’indice di edificabilità territoriale eccedente a quella prevista dal Pgt, pari a 0,16, equivaleva a una superficie lorda di 46.679,40 metri quadrati in più. Nell’ultimo studio di fattibilità, presentato a fine 2020, le due squadre avevano giustificato il surplus di volumi con la necessità di far quadrare i conti dell’intera operazione, un investimento complessivo di 1,2 miliardi di euro. Ora si torna ai valori del Pgt: 0,35. E così si può partire con l’operazione stadio", si legge sul Corriere della Sera.

tutte le notizie di