FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

CF – Saldo e impatto a bilancio del mercato dell’Inter: tutti i numeri

MILAN, ITALY - MAY 23:  Romelu Lukaku and Achraf Hakimi of FC Internazionale celebrate with the trophy for the victory of "scudetto" at the end of the last Serie A match between FC Internazionale Milano and Udinese Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on May 23, 2021 in Milan, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors (Photo by Claudio Villa - Inter/Inter via Getty Images)

Tra entrate e uscite l’impatto sul bilancio 2021/22 dovrebbe tradursi in minori costi per circa 105 milioni di euro

Stefano Bertocchi

Sono cinque i nuovi giocatori acquistati dall'Inter nella sessione estiva del calciomercato 2021. Ai vari Correa,Dumfries, Calhanoglu, Cordaz e Dzeko si aggiungono il ritorno di Dimarco dal prestito all’Hellas Verona e il riscatto di Vanheusden dallo Standard Liegi, poi passato in prestito al Genoa.

In uscita, invece, pesano gli onerosi addi di Lukaku e Hakimi, oltre al prestito di Pinamonti all’Empoli, quello di Agoume al Brest e quello di Lazaro al Benfica. Una buona fetta di risparmio arriva anche dalla risoluzione dei contratti con Nainggolan e Joao Mario e dalla fine di quelli di Young e Padelli.

Basandosi su questi dati, i colleghi di Calcioefinanza.it hanno analizzato l’impatto delle operazioni di mercato sul bilancio 2021/22 del club nerazzurro.

L'investimento più pesante è stato quello per il Tucu (30 milioni complessivi alla Lazio tra prestito oneroso e obbligo di riscatto), seguito dal riscatto di Vanheusden (16 milioni allo Standard Liegi) e dall'acquisto di Dumfries (12,5 milioni al Psv Eindhoven). A costo zero, invece, gli arrivi di Dzeko, Cordaz e Calhanoglu (svincolato). Secondo C&F le operazioni in entrata, tra ammortamenti dei calciatori acquistati a titolo definitivo (considerando l’operazione Correa a titolo definitivo) e stipendi lordi, dovrebbero tradursi in maggiori costi per poco più di 43 milioni di euro.

Gli addii di Big Rom e di Hakimi hanno invece portato complessivamente 175 milioni di euro.

"Le operazioni in uscita dovrebbero avere, secondo le stime di Calcio e Finanza, un impatto positivo per circa 149 milioni di euro per il bilancio 2021/22 - si legge nell'approfondita analisi -. A questa cifra ci si arriva sommando le plusv/minusvalenze realizzate, l’incasso dai prestiti, il risparmio di ammortamento (nel caso dei giocatori ceduti a titolo definitivo) e il risparmio sull’ingaggio lordo per tutti i giocatori usciti dalla rosa nerazzurra. Tra entrate e uscite, dunque, l’impatto sul bilancio 2021/22 del calciomercato dovrebbe tradursi in minori costi per circa 105 milioni di euro. Considerando invece il solo saldo tra entrate e uscite per quanto riguarda i cartellini, la sessione di mercato per l’Inter si conclude con un saldo positivo di circa 116,5 milioni di euro".

tutte le notizie di