"Buongiorno, innanzitutto grazie dello spazio che concedete a noi tifosi, nonchè della continua informazione. Scrivo per segnalare il mio disappunto (ma credo anche di altri) sulla gestione della sessione estiva del calcio mercato effettuato dal duo Sabatini-Ausilio, che hanno eseguito i dettami imposti dalla proprietà. Innanzitutto segnalo la celere dismissione di elementi come Medel e Andreolli, che pur non essendo fenomeni ma quanto meno fino a gennaio potevano essere utili (per l'abnegazione il primo, per la duttilità tattica il secondo), lasciandoci avvedutamente con un centrale di riserva rodato, ma improponibile (nonostante le numerossime richieste?) Ranocchia ed il giovane Zinho a cui auguri di essere il novello Ferri, ma corti nel settore, così come in attacco il giovane Pianmonti va fatto giocare come fanno altri con i vari Cutrone o Giovinco (in passato), non può passare una vita in panchina per poi trovarcelo rovinato a 23 anni perchè ha il sedere a strisce...come Bardi oppure a svenderlo come Caldirola o Miangue perchè non gioca mai; non si è tenuto conto della scorsa stagione, non solo per il piazzamento (7mo posto non da Inter!!!) ma soprattutto dal punto di vista comportamentale: sono state confermate tutte quelle figure (gli slavi, Miranda, Eder), che avevano contribuito palesemente remando contro agli esoneri di FdB e Pioli, con i loro comportamenti platealmente contrari e con scarso impegno...Si era intrapreso la via dell'Italianità, subito cessata...non che a me fregasse molto, ma dicevano che era un obiettivo, perciò pensavo si proseguisse su questa linea e mi auguravo (bonariamente) di saccheggiare l'atalanta o il sassuolo (come avevamo fatto con gagliardini) o inserire in pianta stabile giocatori della primavera in prima squadra fissi... poi il top player in panchina: io non ci credo in campo ci vanno i giocatori: i big senza squadra non fanno niente...adesso ci spacciano che il buon Luciano come il top player acquistato: beh spero sia vero, ma fino a che non ci ha chiuso la porta in faccia eravamo arrivati a 10 milioni all'anno per Conte o poco meno per il Cholo (con gente come il ns. Vicepresidente che ha detto che verrà sicuramente all'Inter prima o poi, anche con rifiuto alle cifre di Suning con vacche grasse!)...Infine il cambio in corso d'opera del mercato: prima #Interiscoming ed altre menate varie, salvo poi retrocedere dietro le richieste dell'Uefa o del governo cinese:o siamo scemi o ci facciamo (spero la seconda) Io non credo che Suning dopo le miliardarie campagne pubblicitarie fatte di balletti e fatturati, non riesca ad avere dirigenti che: a) non conoscono le regole uefa sul ffp(detto da Ausilio al convegno al Melià del 30/8!) e non abbiamo una intelligence interna che gli comunichi le intenzioni pol itiche del governo e quindi agire di conseguenza! Anche perchè ha speso 2 miliardi di euro sui diritti tv del calcio, sarebbe bastato fare partite di giro o società di comodo come altri (vedi Milan) per ridurre l'escamotage! Su questa tesi poi vorrei sapere e pretendere chiarezza se il Partito Comunista Cinese ad ottobre dice stop, che succede? siamo nuoamente sul mercato, dobbiamo ritrovare una proprietà? Dopo estati a fare i commercialisti per stare dietro all'Uefa col fiancial fai play, adesso dobbiare pure fare i politici per sperare che il Pcc dia formalmente il via a suning? Gradirei pertanto(ma credo sia l'auspicio di molti tifosi) che facciano chiarezza su questi punti...che secondo me viste le cessioni anche a prezzo di saldo (Vedi Medel o Ansaldi o Murillo),danno l'idea di un disimpegno celato da Suning. Grazie".

Federico

 

"gentile redazione, finalmente il mercato si è concluso e, a quanto leggo sui siti (i giornali sportivi non li compro più da decenni)e vedo in televisione, sembra una tragedia: promesse non mantenute, nuovi arrivati non all'altezza, ma in passato si faceva meglio etc.,etc. Ma perché coloro che criticano (giornalai pseudo-interisti in primis) non vanno a verificare su Wikipedia o su Inter Emotional Site le formazioni con le relative campagne acquisti-cessioni degli anni precedenti prima di dire, o scrivere falsità? le campagne acquisti che hanno permesso all'Inter un cambio di rotta con relative vittorie dal 1908 ad oggi sono state tre: 1988, 2006, 2009 (i nomi dei calciatori arrivati, se volete, andate a leggerli sui siti qui sopra menzionati). In quelle sessioni di mercato si è cambiata mezza squadra, aggiungendo ai campioni che già c'erano, altrettanti campioni che ci hanno permesso di gioire per la nostra Beneamata. Altrimenti, in passato, si è acquistato uno, massimo due buoni giocatori per s essione da aggiungere alla formazione di turno, oppure si è pescato dal settore giovanile, dove nel corso degli anni sono usciti anche dei campioni e degli uomini degni di tutto il rispetto. L'ultima osservazione che ho da fare è sul perché Suning non abbia voluto spendere: sia il FPF, sia il blocco imposto dal governo cinese sono scuse per mascherare il vero motivo di questo apparente impasse della multinazionale: fintanto che l'attuale presidente resterà in carica con il 31% delle azioni, possiamo scordarci che i cinesi allarghino i cordoni della borsa per il mercato; e perché dovrebbero investire al 100% in una società di cui dispongono del 69%, me lo spiegate? e di tutto ciò dobbiamo ringraziare Moratti. Un consiglio al suddetto: impari dal suo predecessore, il buon Ernesto, che quando ha ceduto la sua Beneamata è rimasto in silenzio e non si è mai permesso di mettere becco nelle scelte della nuova proprietà, Lui si un vero signore che è stato bistrattato da una tifos eria becera ed ingrata. Grazie e Fozza Indaaaaa".

Davide

 

"Gentile redazione, ho personalmente paura che, considerando la triste sequenza di errori e rimpianti di giocatori ceduti per un bianco ed un nero, tipo Pirlo e Coutinho, la cessione in prestito con diritto di riscatto (e senza controriscatto) di Gabriel Barbosa, alias Gabigol, sarà sanguinosa ! Mi auguro veramente di sbagliarmi, ma ho paura che ci pentiremo amaramente. Io, poi , mi son già pentito della cessione di Dimarco, un prospetto forte per un soldo bucato. Se sono abbastanza confidente sugli acquisti (buoni e senza buttar via soldi tanto per far contenta la piazza), su diverse cessioni, peraltro necessarie, mi pare che alcuni giocatori siano stati un po' regalati, tipo Jovetic (solo 11 mln) e Medel (solo 3). Grazie per la possibilità di esprimerci. Amala!".

Fabio

Sezione: Visti da Voi / Data: Lun 4 Settembre 2017 alle 15:43 / articolo letto 5826 volte
Autore: Redazione FcInterNews.it