"Buona estate a tutti, torno a scrivere dopo molto tempo dove mi sono sempre rifiutato di commentare le innumerevoli cazzate di giornalai vari o le insignificanti amichevoli estive..... Vado al dunque del mio pensiero, se con mio grande dispiacere il campione Perisic, quasi un fuoriclasse, un maratoneta con scatto da centometrista anche quest'anno autore di 11 gol e 11 assist venisse ceduto a quel gran paraculo di Mourinho( ha contribuito a vincere la Champions e di questo gli sarò sempre grato, ma è un paraculo al quadrato)io cederei anche Candreva, abbandonando l'idea di Spalletti del 4-2-3-1 e passerei senza dubbio al 4-3-1-2 e vi spiego: nel primo modulo uno tra B.Valero, Vecino,Gagliardini,J.Mario senza contare Brozovic e Kondo dovrebbe andare in panchina, un peccato, però con i 2 laterali Perisic e Candreva si potrebbe fare.Ma nel momento che cedi Perisic( difficilissimo da sostituire, Di Maria??) io cederei anche il 31°( a Febbraio) Candreva, porterei il modulo al 4 -3-1-2 quindi i quattro di prima Valero, Vecino, Gagliardini e J. Mario tutti in campo con per ora Brozovic e kondo in alternativa. J. mario dietro le 2 punte il fuoriclasse Icardi e Jovetic i l mio preferito o Eder....... Quindi con i soldi delle due cessioni di Perisic e Candreva andrei su Manolas con un'offerta irrinunciabile, indebolendo la Roma nostra avversaria e principalmente rafforzandoci noi. Amala!! con la mente e con il cuore, interisti si nasce, interisti si muore....".

Diaz

 

"Gentile redazione e Lapo, Al di la del fatto che sono generalmente sempre d'accordo con i suoi editoriali, e che devo esprimere il mio disappunto sia sulla strategia comunicativa dell'Inter sia, e soprattutto, sulla campagna acquisti che, a mio modo di vedere, necessita(va) di pochi ma importanti ritocchi, non inserendo giovani di prospettive ma solidi condottieri, voglio esprimere fiducia ed aspettare la fine. Anche se a questo punto il centrale di difesa non arriverà (e Skriniar ho paura che sia troppo lentoanche se ben impostato), e poi viaggiamo con la spada di Damocle - Perisic, che potrebbe andare via giusto appena prima dell'inizio campionato... Su una cosa però non sono d'accordo: ovvero sul gioco dell'Inter, oggi tanto decantato. Sia con Mancini abbiamo visto una squadra messa bene in campo, che con Pioli, perchè le 10 vittorie consecutive non sono state frutto del caso né degli 1-0 striminziti. Per cui credo che Spalletti da una parte abbia l'arduo compito di dare una mentalità vincente e costante a questi giocatori, dall'altra di farli veramente rendere per quello che valgono. Se poi arrivasse veramente qualcuno..... lo ameremmo volentieri".

Matteo

 

"Caro De Carlo, le amichevoli come giustamente fai notare contano nulla. Tuttavia, dici, che si è intravisto palleggio e intensità di gioco che per esempio l'anno scorso languivano. E bene, il focus è incentrato comunque sui calciatori. Come sia possibile che undici mammolette (delle quali solo tre coi piedi educati) in soli tre mesi diventino uomini e campioni di calcio? Ho il timore (chi può mi smentisca, per favore!) che ci troviamo davanti ad un gruppo di donne sull'orlo di una crisi di nervi che finchè si imbrocca la partita, va bene, ma appena una Lazio qualsiasi viene a San Siro a gridare "il re è nudo!", il castello di carta crolla miseramente. Il resto sono mesi in agonia a rincorrere senza neppure troppa voglia un piazzamento UEFA. L'allenatore conta, e come se conta!, ma da questo stesso sito chi di pallone ne capisce e ne scrive, ha passato gli ultimi 6 anni a dire che, gira che ti rigira, a scendere in campo a pigliare a calci un pallone sono i giocatori, non l'alle natore. Indi per cui siamo al punto di partenza: davvero questi ragazzi che l'anno scorso si facevano mettere sotto, con grande scorno e oltraggiando la Gloria della maglia dal Crotone, si sono evoluti spaventosamente che quest'anno scansatevi proprio oppure la creta di cui sono fatti è scadente e frantumeranno alla prima difficoltà? Sono interista e quindi tendente al pessimismo e abituato alla sofferenza quindi io propendo per la seconda ipotesi (come anche tu quando dici che " i valori umani restano quelli dello scorso anno"). E se è così, o si mette mano al mercato portando in squadra la razza padrona, quelli che non ci stanno a perdere neppure col figlio di tre anni a bordo piscina, oppure siamo punto e a capo. Di certo, resta improponibile il paragone con le grandi squadre degli anni 10: juve, roma, napoli e col nuovo milan. Vale a dire i primi quattro posti che contano. Ma la dirigenza non la pensa così se se ne esce per bocca dell'incapace Thohir che bisogna fare una sp esa intelligente. Che spendere tanto non è sinonimo di scudetto. Stando ben attento a non dire che spendere a casa di cane come ha fatto l'Inter l'anno scorso (giocatori per cui non era prevista una collocazione in mezzo al campo, giocatori che era previsto non giocassero mai) fai una doppia figura di palta: perdi con tutti e fai la figura del peracottaro. Preciso a Thohir! Quindi ti esorto quale penna di punta di FcInterNews a tenere fermo il concetto: con Nagatomo, D'Ambrosio, Kondo non si va da nessuna parte. Capitolo a parte meriterebbe il mio mai capitano Icardi sia tatticamente che come portatore di valori umani oggi insondati. Ma questo esula dal discorso che qui stiamo facendo. Ottimo lavoro, Lapo, vai avanti così".

Ernesto

 

"Cara redazione leggo dell'imminente arrivo di Karamoh per poi girarlo in prestito a qualche squadra più piccola non sarebbe meglio tenerlo in squadra e farlo crescere sotto la guida di Spalletti giocando con due ali Candreva e speriamo Perisic oltre a Karamoh prendrei anche KeitaB (jovetic + $). Diamo per certo Vecino al quale si dovrebbe aggiungere Dalbert mancherebbe un terzino destro Aurier andrebbe benissimo ma senza cedere J. Mario, un difensore centrale sarebbe fantastico se si prendesse Garay del Valencia confermando Miranda e Murillo almeno quattro centrali di spessore internazionale sono necessari siamo o no Internazionale puntiamo o no a Scudetto e Coppa Italia. Per il famoso trequartista sembra che siano disposti ad investire 60ml mi fionderei su M.Savic della Lazio per 40/45 forse il buon Lotito potrebbe pure cederlo. Dovremmo monetizzare all'incirca 60/70ml dalle cessioni di Santon, Nagatomo, Dodo, Medel, Ranocchia, Biabiany, Brozovic, Eder, Jovetic e Gabigol(prestito) Sempre AMALA".

Fabio

 

Sezione: Visti da Voi / Data: Mar 1 Agosto 2017 alle 21:45 / articolo letto 9560 volte
Autore: Redazione FcInterNews.it