"Cara Redazione, ormai e' cosa di ogni volta : Si parla, si parla ma, quando si tratta di approfittare dei passi falsi altrui, come al solito si fallisce; Derby e Torino, partite gettate al vento e occasioni per staccare gli avversari gettate alle ortiche; Ormai mancano sempre meno partite e, se si vuole andare in Champions, bisogna osare e non fare calcoli: Quindi fuori, una volta per tutte, un indisponente ed inconcludente Perisic e dentro una seconda punta (Karamoh) con Candreva (pure lui ai minimi storici) da sfruttare in alternativa a Rafinha alle spalle dei due; In caso contrario, insistendo con il sistema attuale, rischiamo di rimanere fuori, anche a vantaggio del Milan; Dobbiamo sfruttare a nostro vantaggio la rivalita' Lazio - Roma, ma nelle ultime due partite abbiamo fallito per avvantaggiarci".

Santi

 

"Gentile redazione, la sfortuna nel calcio conta relativamente, oggi x la champions era fondamentale e questa sconfitta costerà cara, domenica prossima a Bergamo senza Brozovic sarà ancora più difficile visto che ora il gioco passa da lui e anche oggi ha giocato tutti i palloni importanti. Quando è il momento di fare il salto di qualità ci inceppiamo sempre, la vittoria ci dava il sorpasso sulla Roma e il terzo posto, vedrete che la Lazio non perderà l'occasione come immancabilmente facciamo noi quando il momento è cruciale, dal possibile terzo al probabile quinto, non siamo una squadra costante e le ultime vittorie sonanti non mi avevano certo illuso, nei giocatori c'è talento, tecnica ma manca la PERSONALITA' che è fondamentale x vincere partite come quella di oggi, spero nella vittoria con l'Atalanta visti gli scontri del prossimo turno, derby romano e Milan-Napoli....se casomai sarà champions lo sarà all'ultima giornata x il rotto della cuffia... Al sondaggio chi venderesti tra Icardi, Perisic e Skriniar, da quello che si è visto anche oggi x l'indolenza, l'incostanza e la poca cattiveria Perisic sicuramente, è gran bel cavallo ma è quasi sempre più il trotto che il galoppo e lascia spesso la squadra in dieci. Forza Inter".

Andrea

 

 

"Gent.ma redazione, devo essere molto sincero, Spalletti sara' un buon tecnico e anche una brava persona, ma io non riesco a capirlo. Contro il Torino dovevamo vincere ad ogni costo, sapendo che la Roma aveva perso. Rafinha in panchina ci puo' stare, se in effetti non era al 100%, ma sostituirlo con Borya Valerio, sinceramente non l'ho capito, visto che Valerio puo' giocare solo davanti la difesa. E poi perche' non farlo entrare dall'inizio del secondo tempo, visto che gia' perdevamo ? Perche' Non fare giocare Karamoh dall'inizio e spostare Candreva vicino ad Icardi ? Perche' continuare a fare giocare Peresic ch'era l'ombra di se stesso ? perche' non fare entrare Santon, che a me piace poco, e spostare Cancelo esterno destro ma alto ? Perche' fare entrare Ranocchia a 10 minuti, solo per sfruttare un corner come se fosse l'ultima azione della partita, e non Eder o Pinamonti che sono 2 punte ? Queste sono le domande che vorrei fare personalmente a Spalletti. il quale molte volte ci illude e ci delude, ma le delusioni sono tante, che sinceramente mi fanno optare per una non conferma del tecnico. Poi un'altra cosa, un tecnico che' e' pagato tantissimo, non puo' ammettere di aver trovato la posizione giusta a Brozo, dopo 6 mesi ! No, spero che la dirigenza cominci a girarsi attorno e trovare qualcun'altro, altrimenti l'anno prossimo punto e capo e non vorrei trovarmi di nuovo uno Spalletti, che prima manda via Kondobia per poi rivolerlo. Molte contraddizioni !".

Alfredo

Sezione: Visti da Voi / Data: Lun 9 Aprile 2018 alle 18:27 / articolo letto 6180 volte
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit