Mauro Icardi cerca il riscatto, proprio come l'Inter. Dopo la doppietta al Verona, Maurito s'è fermato, e con lui anche tutta la squadra, con 2 punti nelle successive tre gare. Servono i sui gol per la Champions e, magari, anche per convincere Sampaoli a portarlo al Mondiale. "Il morale non sarà quello dei giorni più lievi e la foto postata da Mauro su instagram due giorni fa ne è un po’ lo specchio - spiega la Gazzetta dello Sport -. Un’immagine in bianco e nero di lui e Ivan Perisic visibilmente sconsolati per un’occasione persa. Le paturnie di Icardi durano da 287’. Il secondo gol segnato al Verona il 31 marzo scorso è stato come una violenta rotazione del rubinetto. Per chiuderlo però, non per aumentare il flusso. Con la doppietta all’Hellas il capitano era arrivato a sei gol in due partite (poker alla Sampdoria prima della sosta), rialzando la sua quotazione e anche quella dell’Inter. Aprile ha consegnato, finora, tre partite, due punti, zero gol e diversi rimpianti per ciò che non è stato contro Milan e Torino. La latitanza di Maurito però non è da primato. Perché gli attuali 287’ sono inferiori ai 335’ accumulati a gennaio dall’argentino tra le partite contro la Fiorentina e il primo della vendemmia sampdoriana".

VIDEO - "SPILLO" SEGNA ANCHE SU PUNIZIONE, 2-0 AL CAGLIARI CON UN AUTOGOL

Sezione: Rassegna / Data: Mar 17 Aprile 2018 alle 10:12 / articolo letto 1478 volte / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit