A un anno e due mesi di distanza dal passaggio di consegne con Silvio Berlusconi, cambiano ancora le carte ai vertici del Milan cinese. Yonghong Li, come si apprende in queste ore, è stato costretto a far spazio a un nuovo socio, alla luce delle difficoltà economiche incontrate a causa della mancata qualificazione in Champions e dai mancati ricavi prospettati dall'Oriente. 

Come riporta Repubblica, il nuovo partner entra subito con una quota di minoranza che serve per ricapitalizzare il club, ma tutto fa presupporre che sia destinato a prendere il controllo in una fase successiva. Con Li destinato a un ruolo alla Erick Thohir: anche l’imprenditore indonesiano, che in un primo tempo aveva rilevato l’Inter da Massimo Moratti, ha ancora una quota di minoranza in attesa che gli venga liquidato l’ultimo 35 per cento che ha ancora in mano, quando il valore del club nerazzurro sarà diventato più consistente. E ora che arriveranno i soldi della partecipazione alla Champions, quel giorno potrebbe essere più vicino.

Sezione: News / Data: Mer 13 Giugno 2018 alle 19:10 / articolo letto 7805 volte
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari