Anche Ernesto Paolillo, ex dirigente Inter e fautore del Fair Play Finanziario, ammette le criticità e le falle del sistema ideato dalla Uefa per difendere il calcio dai debiti. "Il FFP non è perfetto e servono delle correzioni - ha detto Paolillo a Telelombardia -. Oggi, per come è strutturato, il FFP lascia ricchi quelli già ricchi e non consente agli altri club di crescere. C'è chi vuole investire seriamente come i cinesi dell'Inter (Suning, ndr) che non è attirato a farlo a queste condizioni perché ci si ritrova ad avere il peso del passato senza possibilità di ammortizzare l'acquisto in un periodo medio-lungo. È sbagliatissimo e controproducente per l'intero sistema-calcio".

Sezione: News / Data: Gio 14 Giugno 2018 alle 11:39 / articolo letto 10470 volte / Fonte: Telelombardia
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni