Gaucci e il marketing: "Brava l'Inter con Nagatomo"

 di Fabrizio Romano  articolo letto 2738 volte
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
Gaucci e il marketing: "Brava l'Inter con Nagatomo"

Interpellato da TMW, Alessandro Gaucci, figlio di Luciano, ex presidente del Perugia che portò alla sua corte Hidetoshi Nakata, ha commentato l'ipotesi Kawashima per il Milan in ottica marketing, sottolineando i meriti dell'Inter che prese Nagatomo: "Kawashima se al Milan non gioca il marketing è bello e finito, c'è poco da fare. Chiaro, è pur sempre il Milan, un club importante. I rossoneri hanno un'immagine internazionale diversa, ma credo che se il ragazzo andasse e non dovesse giocare la cosa sarebbe fine a stessa e andrebbe dopo poco nel dimenticatoio. Per fare un'operazione di marketing deve trattarsi di un giocatore importante per la squadra. Un po' come Nakata, che fece un adoppietta contro la Juve. Oppure Nagatomo, che all'Inter sta giocando. Poi per i giapponesi ciò che conta è il personaggio, Nakata univa tutto: era un bel ragazzo e un grande giocatore dotato di enorme personalità. Era di un altro livello", conclude Gaucci.