Dal Cda dell'Inter a Tok.tv: c'è anche il calcio nel patrimonio di partecipazioni di Angelo Moratti junior

 di Christian Liotta Twitter:   articolo letto 7609 volte
Dal Cda dell'Inter a Tok.tv: c'è anche il calcio nel patrimonio di partecipazioni di Angelo Moratti junior

Una scelta di business diversa da quella del resto della famiglia: Angelo Moratti junior, figlio di Gianmarco e della giornalista Lina Sotis, ha scelto la strada della venture capital con la sua Angel capital, holding della quale possiede il 100% del capitale, che ha investito direttamente 25 milioni in aziende in crescita e altri 100 è riuscito a calamitarne da altri investitori tra Italia e Stati Uniti. Ma come riporta il Corriere Economia, nella storia e nel presente del nipote dell’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti c’è anche lo sport: dal ’95 al 2013 nel Consiglio d’Amministrazione del club nerazzurro e dal 2003 al 2008 nel Cda dell’Olimpia Milano di pallacanestro, tra le sue attuali partecipazioni c’è anche Tok.Tv, un social network per appassionati di calcio fondato da un gruppo di italiani nella Silicon Valley, che vanta 21 milioni di utenti e accordi con la Lega Serie A, Real Madrid, Barcellona, Juventus e Tottenham, una rete alla quale presto potrebbe aggiungersi proprio l’Inter. 

Moratti è anche vice president di Special Olympics International, programma mondiale per competizioni sportive dedicate a persone con disabilità intellettiva, e di recente ha messo a segno un grande colpo con la catena milanese Princi che diventerà fornitore esclusivo del gruppo Starbucks negli store più importanti. “La proprietà intellettuale resta a loro ma degli investimenti si occupa il gruppo del caffè. Forse abbiamo trovato la chiave per convincere gli imprenditori italiani, preoccupati di perdere il controllo dell’impresa di famiglia, ad aprire alle corporation, senza rinunciare all’idea di essere proprietari. Almeno per un po’”, dichiara Moratti.