Paulo Sousa: "Domani bella partita tra squadre di qualità. Pioli a Firenze? Non devo rispondere io"

 di Redazione FcInterNews.it  articolo letto 2229 volte
Fonte: TMW
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Paulo Sousa: "Domani bella partita tra squadre di qualità. Pioli a Firenze? Non devo rispondere io"

Paulo Sousa oggi è stato protagonista della conferenza stampa pre-partita, in vista dell'anticipo di domani sera contro l'Inter al 'Franchi'. Ecco le parole dell'allenatore portoghese: 

Europa League ancora possibile?
"Dobbiamo crederci e cercare di vincere ogni partita. Abbiamo perso punti, a volte meritavamo di vincere. Domani vogliamo i tre punti".

Come valuta la sua avventura in viola?
"Sarà la società ad analizzare il mio lavoro al termine della stagione".

Che partita sarà quella contro l'Inter?
"La gara di domani sarà bella, emozionante, tra due squadre di qualità che vogliono vincere".

Si aspetta una reazione dopo il ko con l'Empoli?
"Non siamo per niente soddisfatti della gara di sabato scorso. Volevamo creare di più e già domani avremo la possibilità di rifarci".

Ha mai pensato di dimettersi in questi due anni?
"Al termine della stagione analizzeremo, non ho ancora finito la mia avventura, visto che mancano alcune partite. A giugno dirò alcune cose".

Come sta la squadra? Gonzalo Rodriguez ha recuparato?
"Vedrete domani se sarà convocato o no".

Vedrebbe bene Pioli a Firenze?
"Non sono io a dover rispondere a questa domanda".

L'opzione di rinnovo è scaduta?
"La società deve decidere. Io sono l'allenatore fino alla fine della stagione e sono concentrato sul campo".

Ha imparato una lezione nella gara d'andata?
"Anche quando vinciamo dobbiamo sempre imparare qualcosa. I ragazzi si sono allenati molto bene, ma dobbiamo migliorare sotto alcuni aspetti. L'approccio sarà importante. La settimana scorsa abbiamo sbagliato e per questo abbiamo perso. I ragazzi hanno sempre dato tutto per vincere e mi aspetto questo anche domani".

Ha parlato con la società dopo la sconfitta contro l'Empoli?
"No. Non abbiamo avuto nessun contatto".