Spalletti rassicurato: a gennaio avrà l'assaltatore a prescindere dal FFP

 di Alessandro Cavasinni Twitter:   articolo letto 36467 volte
Fonte: Gazzetta dello Sport
Spalletti rassicurato: a gennaio avrà l'assaltatore a prescindere dal FFP

"A prescindere dal fairplay finanziario e dalle questioni politiche cinesi, l’Inter a gennaio andrà su un centrocampista di gamba, dal gol abbastanza facile, dotato di un violento cambio di passo. Ciò che prima dell’improvviso stop economico di Suning era stato di fatto cercato nei vari Nainggolan, Vidal e Naby Keita, tutti obiettivi concreti di Sabatini e Ausilio". Lo assicura la Gazzetta dello Sport, che quindi rilancia per la sessione invernale di mercato in ottica Inter: l'obiettivo numero uno sarà l'assaltatore dietro Icardi. "Il casting è iniziato, Spalletti ha avuto garanzie in questo senso - si legge -. Gli uomini mercato nerazzurri si stanno muovendo su vari fronti, perché molto dipenderà inevitabilmente dal budget a disposizione. Occhio al mercato sudamericano: non è un caso che ad agosto si sia deciso di non «occupare» l’ultima casella degli extracomunitari".

Resta da tenere in considerazione il patto con l'Uefa, visto l'obbligo di chiudere a zero il saldo al prossimo 30 giugno. La strada, oltre a quella di ulteriori cessioni, resta cercare l'aumento dei ricavi. "Poi c’è il tema cinese, legato alla virata dello scorso luglio con cui il governo ha ristretto (ma non proibito) gli investimenti all’estero in ambito sportivo - rammenta la rosea -. Suning ha dovuto adeguarsi e resta in attesa di capire se l’input di Pechino sarà a breve termine o invece durerà più a lungo. Importante in questo senso sarà il congresso del partito comunista cinese in programma il 18 ottobre, tre giorni dopo il derby".