Spalletti: "Il merito di questo inizio è solo dei giocatori. Io voglio coinvolgere, non gestire"

 di Mattia Zangari Twitter:   articolo letto 10129 volte
Spalletti: "Il merito di questo inizio è solo dei giocatori. Io voglio coinvolgere, non gestire"

Serata speciale ieri all'hotel Gallia di Milano per i clienti Corporate Hospitality, che al Christmas Cheers organizzato dalla società hanno incontrato Luciano Spalletti e Joao Miranda. Proprio parlando di quest'ultimo, il tecnico di Certaldo, acclamatissimo, ha detto: "Il vero leader sta bene nel gruppo, fa quello normale in gruppo ma quando c'è una situazione decisiva esce fuori e dice... questa la risolvo io".

Spalletti, poi, spiega così il feeling con i tifosi e con Milano: "Mi sento sul divano di casa in mezzo a tanti interisti. Il merito di questo inizio è solo dei calciatori, perché la palla ruzzola in campo e devi prendere quella, e a quello ci pensano loro. L'hashtag #senzatregua è contagioso? Io voglio coinvolgere e non gestire, anche domenica chi ha giocato si è sentito a proprio agio con i tifosi al proprio fianco, coinvolto".