Pioli: "Basta pensare alla Juve. Le assenze non mi preoccupano"

 di Antonello Mastronardi Twitter:   articolo letto 7684 volte
Pioli: "Basta pensare alla Juve. Le assenze non mi preoccupano"

Parlando ai microfoni di Sport Mediaset, il tecnico dell'Inter Stefano Pioli è tornato sulla sconfitta con la Juventus, invitando i suoi ragazzi a non demoralizzarsi e a guardare con fiducia alle prossime gare, iniziando dalla sfida di domani con l'Empoli. Ecco le sue parole: "A Torino abbiamo perso una gara come può accadere, poi è chiaro che perdere fa male e non eravamo più abituati alla sconfitta, ma da qui possono nascere nuove motivazioni che ci portino a nuove vittorie: ora è inutile tornarci sopra e rivangare le cose successe in passato. Dobbiamo solo pensare che l'Inter tornerà a vincere, è inevitabile, e dobbiamo cercare di far tornare questi tempi il prima possibile. Dobbiamo essere più scaltri, più furbi anche se a Torino abbiamo dato l'idea di spirito, di forza e di voglia di lottare fino alla fine".

Infine, Pioli ha commentato la situazione della sua rosa, con le assenze di Icardi e Perisic che gioco forza stravolgono le scelte di formazione a cui il tecnico emiliano aveva abituato l'ambiente nerazzurro "Le assenze non mi preoccupano, ho giocatori importanti e motivati che hanno giocato un po' meno ma si son sempre fatti trovare pronti quando sono stati chiamati in causa; inoltre, va sottolineato il discorso di squadra, per cui dipende come vogliamo approcciare la partita, come vogliamo interpretarla e quante motivazioni abbiamo: credo che abbiamo tutte le motivazioni per fare bene".