Intervistato da The Players' Tribune, il centrocampista brasiliano del Barcellona Paulinho, protagonista con la maglia della Seleçao al Mondiale di Russia 2018, ha svelato un aneddoto legato alla proposta avanzata dall'Inter quando militava nel Corinthians, all'epoca allenato dall'attuale ct verdeoro Tite: "Si creò una situazione folle: il mio agente mi telefonò dicendomi che i nerazzurri volevano una risposta entro 15 minuti. Tutto questo accadde prima dell'inizio dell'allenamento; andai dal tecnico e gli dissi quello che stava succedendo. Poi gli dissi: "Professor, non so che fare... Si parla dell'Inter, uno dei migliori club del mondo". 

Paulinho prosegue: "Tite mi disse: 'La decisione è tua. Io vorrei che rimanessi, ma la vita è la tua. Torna nello spogliatoio e rifletti. E quando hai deciso, torna in campo. Se decidi di rimanere, fai il gesto del pollice alto; se vuoi andare via, fai il pollice verso. A quel punto capirò'". Dopo aver chiamato il mio agente, entrai in campo. Aspettai due secondi per creare suspence, poi alzai il mio pollice. Tite sospirò e disse: 'Mio Dio, pensavo te ne saresti andato'". 

VIDEO - GIOCHI DEL MEDITERRANEO, ITALIA SCONFITTA 3-2 MA ALTRO GRAN NUMERO DI MEROLA SUL PRIMO GOL

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 1 Luglio 2018 alle 15:45 / articolo letto 31684 volte / Fonte: Globoesporte.com
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A