Inter senza Icardi: peso specifico importante, ma numeri positivi

 di Fabrizio Longo Twitter:   articolo letto 4851 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Inter senza Icardi: peso specifico importante, ma numeri positivi

Quella di domani contro l'Empoli, oltre che una sfida cruciale per dar slancio alle possibilità di qualificazione dell'Inter alla prossima Champions Legue, sarà una partita particolare per i nerazzurri. Perché? Perché in campo non ci sarà Mauro Icardi, capitano della squadra dal 23 agosto del 2015 e vero punto di forza offensivo dell'Inter. Da quel momento, in Serie A, l'Inter ha disputato 61 match, ottenendo 109 punti totali (67 nella stagione 2015/2016, 42 in quella attuale) con una media di 1,78 punti a partita. In 7 di questi 61 match la squadra ha fatto a meno del suo capitano, che sia per scelta tecnica o per infortunio. In queste 7 partite l'Inter ha totalizzato 5 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta, con una media di 2,28 punti.

I numeri, quindi, dicono che la squadra, nell'ultimo anno e mezzo, riesce a cavarsela pur dovendo fare a meno del suo capitano. In campo, però, l'assenza di Icardi è un fattore limitante, soprattutto quest'anno considerando la maturazione tattica dell'argentino e la sua acquisita capacità di giocare con e per la squadra, aumentando vertiginosamente la quantità di assist vincenti effettuati. Nelle 23 giornate disputate fin qui in Serie A, Icardi è sempre sceso in campo da titolare e la squadra il più delle volte ha beneficiato della sua presenza, influente nell'economia del gioco e della classifica dei nerazzurri. 

Pioli, però, dovrà abituarsi all'idea di farne a meno per le prossime 2 partite, contro Empoli e Bologna, per poterne godere nuovamente contro la Roma, che paradossalmente è la squadra contro cui Icardi ha totalizzato più "assenze" nell'ultimo anno e mezzo. Andiamo a vedere, nel dettaglio, com'è andata all'Inter senza Icardi.

Sassuolo-Inter 3-1 14/05/16
Si gioca la 38^ giornata, e l'Inter arriva a Reggio Emilia scarica di motivazioni, essendo già aritmeticamente relegata al quarto posto. Tanto che in quest'occasione giovani come Della Giovanna e Radu faranno il loro esordio in Serie A. Questa è l'unica sconfitta dell'Inter senza Icardi nell'ultimo anno e mezzo. Praticamente ininfluente.

Roma-Inter 1-1 19/03/16
Icardi è indisponibile e l'Inter si presenta all'Olimpico per una sfida che, col senno di poi, sembra quella che ha condannato l'Inter all'Europa League. I nerazzurri giocano una buona partita e passano in vantaggio con Perisic, salvo poi essere raggiunti da Nainggolan. L'Inter avrebbe preso 3 punti alla Roma e si sarebbe pericolosamente avvicinata al terzo posto. Chissà come sarebbe andata se Icardi fosse sceso in campo.

Inter-Bologna 2-1 12/03/2016
Icardi scende in campo, ma all'undicesimo minuto è costretto a lasciare il campo per infortunio che riguarda il collaterale del ginocchio. E' la partita maledetta per i centravanti, considerando che pochi minuti dopo anche Destro darà forfait. L'Inter vince grazie a due corner sullo sviluppo dei quali Perisic prima e D'Ambrosio poi insaccano la palla in rete. Tardiva la reazione degli ospiti che riaprono il match al 90' con un gol di Brienza. I nerazzurri vincono avendo dovuto fare a meno del suo capitano per oltre 80 minuti.

Inter-Genoa 1-0 05/12/15
Icardi resta fuori per scelta tecnica. Il Genoa di Gasperini si presenta a San Siro con un assetto iperdifensivo, ma Ljajic fa crollare il muro rossoblù con un calcio di punizione al quarto d'ora della ripresa. L'attaccante argentino resta in panchina fino al fischio finale, Mancini gli preferisce Biabiany, Jovetic, Ljajic e Palcio.

Inter-Roma 1-0 31/10/15
Nella notte di Halloween, Mancini fa uno scherzetto ai tifosi dell'Inter al momento della lettura delle formazioni ufficiali: Icardi in panchina e tridente d'attacco balcanico composto da Ljajic, Jovetic e Perisic. I 90 minuti danno ragione all'allenatore jesino. L'Inter vince con una perla di Medel su suggerimento delizioso di Jovetic. E' la vittoria di Mancini, che oltre a quella di Icardi effettua altre scelte discutibili ma alla fine vincenti, come rispolverare Nagatomo per contenere Gervinho. Al triplice fischio dell'arbitro, i nerazzurri superano la Roma e si prendono il primato in classifica.

Carpi-Inter 1-2 30/08/15
L'Inter trova la seconda vittoria e va a punteggio pieno, vincendo ancora di misura, pur dovendo fare a meno per infortunio di Mauro Icardi. L'uomo in più in avvio di stagione è il nuovo acquisto Jovetic, che con una doppietta trova la terza rete in campionato: tutti i gol dell'Inter, al momento, portano la sua firma. 

Inter-Atalanta 1-0 23/08/15
La prima partita stagionale dell'Inter è anche quella dell'investitura di capitano per Mauro Icardi. L'argentino accusa un fastidio muscolare nel riscaldamento, stringe i denti e scende in campo, ma dura poco. Al quindicesimo minuto è costretto a lasciare il campo al nuovo acquisto Jovetic. L'Inter costruisce molto ma non riesce a trovare la rete. La superiorità numerica dei padroni di casa e gli sforzi della squadra di Mancini sembrano vanificati, ma all'ultimo respiro il montenegrino la sblocca con una perla e regala la prima gioia stagionale all'Inter.