Candreva: "Inter, umiltà e Spalletti i nostri segreti. Chelsea? Sono già in un club importantissimo"

 di Christian Liotta Twitter:   articolo letto 20996 volte
Candreva: "Inter, umiltà e Spalletti i nostri segreti. Chelsea? Sono già in un club importantissimo"

Ai microfoni di Premium Sport, Antonio Candreva spiega quali sono a suo dire i segreti dell'Inter che tanto bene sta facendo in questo campionato: "Il segreto di questa Inter è il lavoro, l'umiltà. Siamo tutti titolari, siamo un bel gruppo. Anche mister Luciano Spalletti è un grande segreto". Ma cosa è cambiato rispetto all'anno scorso? "Quello che è successo l'anno scorso volevamo subito archiviarlo, è stato un anno deludente e quest'anno siamo partiti con un'altra testa". Candreva scherza sul rapporto coi compagni, in particolare con Mauro Icardi e Roberto Gagliardini ai quali spesso lascia casa per potersi tagliare i capelli: "L'importante è che poi Mauro la domenica segni, se no non entra più...". 

Con la Juventus sarà un match dell'ex: "Siamo entrati nella settimana più bella del campionato. Sarà una partita tosta, dove dovremo essere concentrati. Sarà una gara fisica, sono queste le componenti per farci fare un gran match. Ci stiamo preparando al meglio e siamo pronti a questa partita di sabato". Senza coppe è un vantaggio? "Riposati o no, sappiamo quale sia la nostra strada e sappiamo dove vogliamo arrivare alla fine del campionato. Scudetto? Dobbiamo pensare partita dopo partita, siamo consapevoli delle nostre qualità e che siamo un grandissimo gruppo". 

Spazio anche al tema mercato, in particolare all'interessamento manifestato dal Chelsea la scorsa estate. 
“Io e Conte ogni tanto ci sentiamo, ma assolutamente non c’è stato niente. Io ho iniziato un progetto molto importante qui all’Inter. Vorrei essere un punto di riferimento per togliermi qualche soddisfazione. Mi auguro di poter vincere già da quest’anno. Sono in un club importantissimo che ha vinto tanto e c’è la possibilità di toglierci delle soddisfazioni".