Vecchi: "Vittoria che vale più di 3 punti perché non eravamo al meglio. Emmers cresce ancora"

 di Matteo Serra Twitter:   articolo letto 6578 volte
Vecchi: "Vittoria che vale più di 3 punti perché non eravamo al meglio. Emmers cresce ancora"

Stefano Vecchi, dopo la vittoria della sua Inter Primavera contro il Bologna, ha parlato così ai microfoni di Inter Tv: "Sapevamo sarebbe stata una gara difficile. Siamo reduci da una settimana particolare in cui abbiamo dovuto smaltire le fatiche, mentali e fisiche, di Supercoppa. Non eravamo al meglio, quindi è una vittoria che vale ben più di tre punti". 

"Siamo stati bravi a tenere duro fino alla fine perché poteva succedere di tutto. Abbiamo raccolto quello che abbiamo meritato per volontà e spirito. I ragazzi sono stati bravissimi, perché il Bologna è una squadra che ha fisicità e gioca a calcio. Inoltre oggi ha schierato un giocatore del '93. Sapevamo ci avrebbero dato fastidio, il secondo tempo è stato influenzato anche dall'espulsione ma poi è emerso il nostro carattere". 

A fine intervista, Vecchi ha commentato anche la partita di Xian Emmers, decisivo con il gol partita: "Sta continuando a crescere, sono contento per lui ma noi sappiamo bene che tipo di giocatore sia. Oggi hanno dato tutti il 120%. Ora ci serve solo un po' di riposo per ripartire bene. Abbiamo chiuso il girone d'andata a pari punti dell'Atalanta, è presto per fare i conti ma è importante mantenere un gap sul terzo posto".