Zanetti: "La squadra è matura, è pronta alla partita con la Juve"

 di Matteo Serra Twitter:   articolo letto 2847 volte
Fonte: Dall'inviato Mattia Todisco
Zanetti: "La squadra è matura, è pronta alla partita con la Juve"

Ai margini dell'evento della Fondazione Pupi, Javier Zanetti ha parlato ai giornalisti presenti, tra cui anche l'inviato di FcInterNews.it:

La sfida con la Juve?
"E' una settimana importante, è una partita importante ma non decisiva. CI sono i presupposti per fare una buona partita. L'Inter va a Torino per continuare a fare quello che sta facendo fino ad adesso, consapevole delle proprie forze. Tutti si aiutano e tutti lavorano con umiltà. andiamo tutti nella stessa direzione. Scudetto? Prima pensiamo a tornare in Champions, poi se arriva qualcosa di più importante saremo felici." 

Higuain-Icardi?
"
Due grandi attaccanti, Mauro sta facendo grandi cosa, Higuain è pericolo in area. Sono molto felice di quello che sta facendo Icardi, è cresicuto tanto e siamo contenti perché è il nostro capitano e vogliamo continuare a puntare su di lui".

Cosa fare per vincere con la Juve?
"Giocare a viso aperto, rispettando i nostri valori, preparando la partita come ha fatto fino ad adesso. La squadra è matura e consapevole che affronta una grande squadra, ce la giochiamo".

Sulle dichiarazioni pesanti di ieri a JTV:
"Non è nostro stile fare polemiche, certe parole lasciano il tempo che trovano".

I meriti di Spalletti?
"Dal primo giorno si è trovato una squadra con grandi valori, ha dato grande esperienza. E' un allenatore che insegna e andiamo tutti in quella direzione. Si respira aria di entusiasmo, restando umili e pensando partita dopo partita. Tutto quello che si è fatto fino ad adesso è merito della squadra. Mi aspetto sempre il meglio, per noi vuol dire e che si stanno facendo le cose per bene. Il campionato però è lungo, andremo ad affrontare una squadra forte. Tutti sono consapevoli che è una partita con una storia gloriosa, ma la prepareranno come le altre. Ha sempre dimostrato compattezza e speriamo che dopo sabato ci sia una ulteriore conferma. Spalletti ha fatto sentire parte del gruppo tutti i giocatori, nessuno è più importante dell'Inter. Vogliamo continuare così, non abbiamo dubbi sul valore della squadra".

Futuro di Icardi? 
"E' contento con noi e noi con lui. Sa cosa vuol dire rappresentare l'Inter e lo sta facendo bene. Siamo tutti felici".