Per la fascia destra di difesa torna a galla un vecchio pallino di Piero Ausilio: c'è l'interessamento dell'Inter per Aleix Vidal. Lo svela la Gazzetta dello Sport. Sarà lo spagnolo l'erede di Cancelo? "Ventinove anni ad agosto, ha dalla sua una duttilità che l’ha portato a ricoprire tutti i ruoli della fascia. E, ingrediente che non dispiace, è un’operazione non troppo dispendiosa: nell’ultima Liga con il Barcellona Vidal ha messo insieme appena 452 minuti complessivi, in blaugrana è ai margini e i catalani sono disposti a lasciarlo andare in prestito con diritto di riscatto per una cifra inferiore ai dieci milioni. Chiamasi occasione, l’Inter è pronta ad affondare, per regalare a Spalletti una certezza in più".

La svolta della carriera, dopo un lungo peregrinare, arriva nell'Almeria in Segunda. "Il Maiorca B è retrocesso ma Vidal ha impressionato Lucas Alcaraz, il tecnico andaluso - ricorda la Gazzetta -. Che gli offre l’ennesima chance. Aleix, interno convertito in fascia, piazza 41 gare e 5 gol alla sua prima stagione intera in B. L’anno dopo, 2012-13, l’Almeria vince i playoff e lui (7 reti) raggiunge la Liga a 24 anni. Il Siviglia di Unai Emery lo prende per 3 milioni e Vidal scopre addirittura l’Europa. League non Champions, va beh, ma per lui è già il paradiso. Emery gli insegna che può fare anche il laterale basso, il terzino destro, e non solo l’ala, ruolo che lui preferisce però. Concetti che apprenderà ancora meglio a Barcellona dove dovrà sostituire un certo Dani Alves. Intanto a Siviglia vince l’Europa League 2015, dopo una prova superlativa in semifinale contro la Fiorentina quando firma due gol e un assist per Gameiro. Quando parte in velocità non lo ferma nessuno. Il suo destro è chirurgico, ama il contropiede. A gennaio scorso l’avevano cercato il Napoli e la Roma di Monchi, il suo mentore a Siviglia. Ma Vidal aveva insistito per voler restare a Barcellona. Che farà stavolta, dirà ancora no?".

VIDEO - BERGOMI: "NAINGGOLAN MEGLIO DI RAFINHA. CANCELO? TROPPO CARO..."

Sezione: Focus / Data: Ven 15 Giugno 2018 alle 08:30 / articolo letto 19799 volte / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni