Cinque gol per Mauro Icardi e due (più tre assist) per Ivan Perisic: l'Inter di Spalletti che viaggia forte ha le sembianze soprattutto di questi due. Un rendimento top dopo un'estate travagliata per entrambi: il croato aveva un 'mal di pancia' chiamato Mourinho, mentre l'argentino era stato a lungo fermo ai box per un problema muscolare. Adesso il sereno e le vittorie con l'Inter, che hanno anche fruttato il rinnovo a Perisic e potrebbero portare al prevedibile adeguamento (con clausola magari tolta o alzata a 200 milioni) per Maurito. "Resta il fatto che Spalletti ha a disposizione due fuoriclasse ed è convinto che entrambi abbiano margini di miglioramento - sottolinea la Gazzetta dello Sport -. A Perisic chiede di essere maggiormente incisivo stando qualche metro più all’interno del campo. E, a differenza del passato, Ivan non è stato ancora sostituito. Da Mauro invece il tecnico pretende sempre un atteggiamento da capitano e una partecipazione continua pure fuori dall’area di rigore. Perché dentro, in pochi al mondo valgono il capitano".

Sezione: Focus / Data: Mer 13 Settembre 2017 alle 08:45 / articolo letto 6394 volte / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni