VERSIONE MOBILE
 Giovedì 2 Aprile 2015
FOCUS
04 Apr 2015 15:00
Serie A TIM 2014-2015
  VS  
Inter   Parma
[ Precedenti ]
DA CHI BISOGNA RIPARTIRE NELLA PROSSIMA STAGIONE?
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  

FOCUS

Forlan: "Non vado via dopo un periodo così"

13.04.2012 21:07 di Guglielmo Cannavale  articolo letto 7269 volte
© foto di Nicolo' Zangirolami/Image Sport

Forlan domani parlerà ai Signori del Calcio su Sky, ma iniziano ad arrivare le prime anticipazioni a SkySport24. Ecco il primo estratto: Forlan parla del suo momento di forma e della stagione negativa. "Se gioco bene - dice il Cacha - sono il più felice di tutti. Ma ora è un momento un po' così, non sono contento. Non mi piace giocare e perdere una partita, non è mai bello. Posso fare di più". El Cacha parla anche della scarpa d'oro, strappata per due volte ad Eto'o. "Non me lo sarei mai aspettato - racconta lui - La prima volta superai Eto’o e arrivai a pari merito con Henry. La seconda ho battuto ancora Eto’o. Competere con un grande attaccante come lui e arrivare a fare 32 gol in una stagione è stato stupendo". Il pensiero poi torna all'Inter: "Da quando sono all’Inter non si è ancora visto il vero Forlan. Più che la gente, sono io a voler fare meglio. Sono contentissimo qui all’Inter, mi piace la città, la gente è sempre carina con me, voglio fare bene, segnare, aiutare la squadra. È stata una stagione difficile, per l’infortunio e per il momento della squadra. Non va sempre tutto bene. Ma io voglio rimanere qui. Non mi piacerebbe andare via così dall’Inter, mi piace la sfida. So che ce la posso fare. Ci sono momenti brutti, in cui non si gioca bene, non si segna e non si sa perché, nonostante la voglia sia sempre la stessa".

L'attaccante dell'Inter Diego Forlan ha parlato anche in un'intervista rilasciata al quotidiano spagnolo El Mundo dei due attaccanti che si stanno giocando il titolo di pichichi in Spagna, ovvero Messi e Cristiano Ronaldo: "Quello che fanno quei due è tremendo, incredibile. Cristiano è pura potenza unita alla qualità, il suo tiro è il più mortifero che esista. Messi è abilità, fantasia, improvvisazione. Ha tantissime risorse, tante varianti, è imprevedibile". La differenza tra i due, secondo Forlan, risiede nel gioco di squadra: "Cristiano dipende un po' meno dal gioco della squadra, non ha per forza bisogno del gruppo. Messi interagisce di più con la squadra, favorisce la fluidità offensiva di tutto il gruppo. Messi può essere paragonato solo a Maradona, mentre Ronaldo da alcuni video che ho visto mi ricorda Puskas".


Altre notizie - FOCUS
Altre notizie
 

PANEM ET CIRCENSES 2.0

Tre giorni ancora e il campo tornerà a parlare. Al Meazza c’è il Parma che, con tutto il rispetto per un gruppo di giocatori che naviga in pessime acque ma non si tira indietro, in modo professionale, dovrebbe essere ampiamente alla portata dei nerazzurri. Mar...
Le manovre di mercato per l’Inter della prossima stagione sono cominciate da qualche settimana, grazie alla liquidità che Erick Thohir ha garantito in vista della stagione 2015/16: 60 milioni di euro. Gli obiettivi sono tanti e riguardano più ruoli: difesa, ce...

FREY A FCIN: "VIA HANDA? ANDREI SU CECH. RONIE TOP, MORATTI E QUEL DERBY..."

Un grandissimo del ruolo che nella propria carriera, probabilmente, ha raccolto meno di quanto avrebbe meritato....

SAMPDORIA-INTER - PALO DI HANDA, VALERI DA ROSSO. PONOLSKI

Round 28 del campionato di Serie A che vede l'Inter di Roberto Mancini uscire sconfitta dalla trasferta di...

BARDI BRILLA IN NAZIONALE, BIRAGHI E BIANCHETTI SICURI. DIGE NON GIOCA, GARRITANO NON INCIDE

Weekend dedicato alle Nazionali quello appena passato, così gran parte della tribù dei giovani interisti...

A GENOVA APPLAUSI PER SHAQIRI. DIETRO MEDEL E ICARDI

Ennesima sconfitta dell'Inter, stavolta a Genova, ma i tifosi possono consolarsi per la bella prestazione di...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 2 Aprile 2015.
 
Juventus 67
 
Roma 53
 
Lazio 52
 
Sampdoria 48
 
Napoli 47
 
Fiorentina 46
 
Torino 39
 
Milan 38
 
Inter 37
 
Genoa (-1) 37
 
Palermo 35
 
Empoli 33
 
Udinese (-1) 33
 
Chievo Verona 32
 
Sassuolo 32
 
Hellas Verona 32
 
Atalanta 26
 
Cagliari 21
 
Cesena 21
 
Parma (-2) 9*
Penalizzazioni
 
Parma -3

   Editore: Dieffe Media Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.