Domenica 20 Aprile 2014
FOCUS
26 Apr 2014 20:45
Serie A TIM 2013-2014
  VS  
Inter   Napoli
[ Precedenti ]
PALLONE D'ORO NERAZZURRO - PARMA-INTER, CHI È STATO IL MIGLIORE?
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  

Daily Network
© 2014
FOCUS

Forlan: "Non vado via dopo un periodo così"

13.04.2012 21:07 di Guglielmo Cannavale  articolo letto 7048 volte
© foto di Nicolo' Zangirolami/Image Sport

Forlan domani parlerà ai Signori del Calcio su Sky, ma iniziano ad arrivare le prime anticipazioni a SkySport24. Ecco il primo estratto: Forlan parla del suo momento di forma e della stagione negativa. "Se gioco bene - dice il Cacha - sono il più felice di tutti. Ma ora è un momento un po' così, non sono contento. Non mi piace giocare e perdere una partita, non è mai bello. Posso fare di più". El Cacha parla anche della scarpa d'oro, strappata per due volte ad Eto'o. "Non me lo sarei mai aspettato - racconta lui - La prima volta superai Eto’o e arrivai a pari merito con Henry. La seconda ho battuto ancora Eto’o. Competere con un grande attaccante come lui e arrivare a fare 32 gol in una stagione è stato stupendo". Il pensiero poi torna all'Inter: "Da quando sono all’Inter non si è ancora visto il vero Forlan. Più che la gente, sono io a voler fare meglio. Sono contentissimo qui all’Inter, mi piace la città, la gente è sempre carina con me, voglio fare bene, segnare, aiutare la squadra. È stata una stagione difficile, per l’infortunio e per il momento della squadra. Non va sempre tutto bene. Ma io voglio rimanere qui. Non mi piacerebbe andare via così dall’Inter, mi piace la sfida. So che ce la posso fare. Ci sono momenti brutti, in cui non si gioca bene, non si segna e non si sa perché, nonostante la voglia sia sempre la stessa".

L'attaccante dell'Inter Diego Forlan ha parlato anche in un'intervista rilasciata al quotidiano spagnolo El Mundo dei due attaccanti che si stanno giocando il titolo di pichichi in Spagna, ovvero Messi e Cristiano Ronaldo: "Quello che fanno quei due è tremendo, incredibile. Cristiano è pura potenza unita alla qualità, il suo tiro è il più mortifero che esista. Messi è abilità, fantasia, improvvisazione. Ha tantissime risorse, tante varianti, è imprevedibile". La differenza tra i due, secondo Forlan, risiede nel gioco di squadra: "Cristiano dipende un po' meno dal gioco della squadra, non ha per forza bisogno del gruppo. Messi interagisce di più con la squadra, favorisce la fluidità offensiva di tutto il gruppo. Messi può essere paragonato solo a Maradona, mentre Ronaldo da alcuni video che ho visto mi ricorda Puskas".


Altre notizie - FOCUS
Altre notizie
 

REMAKE, CAMBIANO GLI ATTORI. TRANNE UNO

Vittoria con brivido per l’Inter a Parma, campo ostico, avaro di successi negli ultimi anni. Tre punti fondamentali, ma davvero, nella rincorsa al quinto posto, e segnale alle inseguitrici, che continuano a restare in scia (alcune più a distanza, come i ducali, ...

DA ZERO A DIECI - TRA PALI, RIGORI ED EX ARRIVA LA SETTIMA FUORI CHE VALE IL +5

Gol e spettacolo a Parma, l'Inter vince la seconda partita consecutiva blindando la posizione europea, sbancando il tardini dopo sei anni. Una partita bella ben interpretata da ambo le parti, che ha visto uscire vincitori i nerazzurri. Riviviamo il match nelle principali statisti...

AG. MBAYE: "L'INTER ERA PRONTA A FARE A MENO DI LUI. IL FUTURO..."

Ibrahima Mbaye e l'Inter, un rapporto difficile? Sul giocatore senegalese si stagliano alcune ombre legate alla permanenz...

PARMA-INTER - COLOSSO ROLANDO, ANCORA MAXI-HANDANOVIC

HANDANOVIC 7,5 – Si presenta con un colpo di reni eccellente a dire di no a Cassano. Che poi ipnotizza come avvenuto con Maxi...

INTER-MILAN 2-1, 11/03/2007 - PAURA RONIE E BOATO CRUZ-IBRA: REMUNTADA SERVITA

Il tradimento, una ferita che fa male e che non si può dimenticare. In amore, nell'amicizia e anche nello sport.&n...

SAMIR, MAURO E MATEO: I GIOIELLI CONVINCONO A GENOVA

Stravince, con merito, Samir Handanovic nell'edizione del Pallone d'Oro Nerazzurro relativa alla trasferta dell'I...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 20 Aprile 2014.
 
Juventus 90
 
Roma 82
 
Napoli 68
 
Fiorentina 58
 
Inter 56
 
Milan 51
 
Parma 51
 
Torino 49
 
Lazio 49
 
Hellas Verona 49
 
Atalanta 46
 
Sampdoria 41
 
Genoa 39
 
Udinese 39
 
Cagliari 36
 
Chievo Verona 30
 
Bologna 28
 
Sassuolo 28
 
Livorno 25
 
Catania 23

   Editore: Dieffe Media Norme sulla privacy