"In generale non abbiamo mai giocato un grandissimo calcio perché secondo me non abbiamo tutta quella qualità che si dice. Il Napoli sì che ha qualità". Stando all'edizione online del Corriere della Sera, le dichiarazioni rilasciate da Luciano Spalletti  nel post di Inter-Napoli sono da interpretare come messaggio lanciato all'ambiente, soprattutto per smuovere la proprietà e a far assumere le giuste responsabilità a chi la rosa l’ha costruita e gestita negli ultimi anni.
In ogni caso - si legge nell'articolo - le parole del tecnico di Certaldo, che non sono piaciute alla dirigenza, non cambieranno i piani di Suning, la cui strategia - Champions o no - rimarrà uguale a se stessa: niente sacrifici per rinforzare la squadra. La posizione attuale dell'ex allenatore della Roma resta comunque solida, anche se Jindong Zhang l’anno scorso cambiò ben cinque tecnici. Sul lungo, invece, il discorso è diverso: se Spalletti centra la Champions ne esce più forte, vista anche la bassa qualità della rosa, e averlo fatto notare non è un caso. Se fallisce l’obiettivo il futuro sarà da scrivere, nonostante un contratto fino a giugno 2019.

Sezione: Focus / Data: Lun 12 Marzo 2018 alle 23:21 / articolo letto 5277 volte
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari