VERSIONE MOBILE
 Martedì 16 Settembre 2014
ESCLUSIVE
  VS  
Dnipro Dnipropetrovsk   Inter
[ Precedenti ]
PALLONE D'ORO NERAZZURRO - INTER-SASSUOLO, CHI È STATO IL MIGLIORE?
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  

ESCLUSIVE

La storia di Slavkovski, da 'nuovo Ibra' a giovane disoccupato

L'agente, l'avvocato Fabrizio Ferrari, ci racconta: "A Goran si erano interessati club di Lega Pro, ma il giocatore ha rifiutato tutte le soluzioni. Dove gioca ora? In questo momento è fermo"
22.09.2009 17:15 di Giuseppe Granieri  articolo letto 9860 volte

Goran Slavkovski, classe 1989, arrivò all’Inter con la nomea di “nuovo Ibrahimovic”. E, a vederlo giocare con gli Allievi e con la Primavera nerazzurra, sembrava chiara la provenienza di quel soprannome. Fantasia e tecnica, infatti, non mancavano al giovane Goran. Oggi, però, la situazione sembra nettamente cambiata. Il giocatore è sparito dai radar nerazzurri e, per saperne di più, abbiamo intervistato l’avvocato Fabrizio Ferrari, l’agente che in Italia ha avuto la procura del macedone.

Avvocato Ferrari, qual è la situazione di Goran Slavkovski?

“A giugno scorso è scaduto il contratto con l’Inter e, di conseguenza, è uscito fuori dall’universo nerazzurro”.

Come mai? Slavkovski era segnalato come uno dei più promettenti delle giovanili nerazzurre.

“Sì, da un punto di vista tecnico non si discute, ma difetta in personalità e nella capacità di saper soffrire”.

Eppure Roberto Mancini lo aveva fatto esordire in prima squadra nella stagione 2006/07.

“Sì, il ragazzo piaceva molto a Mancini, tanto è vero che grazie a quell’esordio Slavkovski risulta essere il più giovane interista ad aver mai esordito con la maglia nerazzurra”.

Dove milita in questa stagione?

“In questo momento è fermo e non ha una squadra”.

Ma dopo l’Inter, dove ha proseguito?

“Ha giocato sei mesi nello Sheffield United. Poi, gli inglesi non hanno esercitato il diritto di riscatto ed è tornato a Milano”.

Per andare ad allenarsi con il Malmoe.

“Sì, dall’Inter è andato subito via. Tra l’altro, la società nerazzurra gli aveva concesso di allenarsi con gli svedesi, ma contemporaneamente io gli avevo prospettato altre soluzioni”.

Quali?

“C’erano un paio di club di Lega Pro che volevano il giocatore. E c’era anche un interessamento dell’Albinoleffe. Ma Goran ha rifiutato qualsiasi trasferimento”.

 


Altre notizie - ESCLUSIVE
Altre notizie
 

7-0, PAZZA INTER E UNA TRIPLETTA. ORA LA NUOVA MISSIONE: BLINDARE MAURITO

La domenica perfetta. Pazza Inter, Sassuolo, Kovacic, Icardi, Medel e Moratti. Sulle note del grido di battaglia nerazzurro tutto torna al suo posto, si respira un’aria frizzante, ricca d’ossigeno d'alta quota, che cancella con una prova strabiliante e con un bel ...

ESCLUSIVA - FOTI: "WM, DOTI UMANE E PROFESSIONALI. ESONERO? RICORDO CHE DOPO MESSINA AVEVA PAURA PERCHÉ..."

Tra i personaggi che possono dire di aver conosciuto bene Walter Mazzarri c’è sicuramente Lillo Foti, che da presidente della Reggina lo ha avuto come allenatore per tre stagioni, compresa quella della salvezza storica 2006/07. Il parere di Foti nei confronti dell&rs...

AG. GUARIN: "FREDY CON WM VUOLE FARE GRANDI COSE. IL FUTURO..."

La roboante vittoria contro il Sassuolo ha regalato ai tifosi nerazzurri il ritorno in campo di Fredy Guarin, autore di un...

INTER-SASSUOLO - KOVACIC È MOZART. DATE LA PALLA A ICARDI! GUARO RIPAGATO

HANDANOVIC 6 - Primo tempo sonnacchioso, poi Berardi e Taider lo stuzzicano, ridestandolo dal torpore. Ce ne fossero di...

"IL GIORNO PIÙ BELLO": BARDI STOPPANAPOLI. OK BIRAGHI

Se fosse stato un attaccante l''etichetta' della domenica sarebbe stata 'Spacca Napoli', ma dato che...

RIECCO LA SARACINESCA SLOVENA. ESORDIO PER IL PITBULL

Terza giornata di Pallone d'Oro Nerazzurro, prima per quanto riguarda il campionato. Dopo lo 0-0 di Torino, i lettori di...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 16 Settembre 2014.
 
Milan 6
 
Juventus 6
 
Roma 6
 
Inter 4
 
Sampdoria 4
 
Atalanta 4
 
Hellas Verona 4
 
Lazio 3
 
Napoli 3
 
Udinese 3
 
Chievo Verona 3
 
Cesena 3
 
Cagliari 1
 
Palermo 1
 
Genoa 1
 
Fiorentina 1
 
Torino 1
 
Sassuolo 1
 
Parma 0
 
Empoli 0

   Editore: Dieffe Media Norme sulla privacy