VERSIONE MOBILE
 Sabato 30 Luglio 2016
EDITORIALE
21 Ago 2016 20:45
Serie A TIM 2016-2017
  VS  
Chievo Verona   Inter
[ Precedenti ]
È GIUSTO CHE L'INTER RIFIUTI 60 MILIONI PER ICARDI?
  
  

EDITORIALE

Ti chiamavano Fenomeno...

17.04.2012 00:01 di Guglielmo Cannavale  articolo letto 10064 volte
Ti chiamavano Fenomeno...

Chissà per quanto tempo ancora sentiremo parlare di lui e delle sue dichiarazioni. Luiz Nazario de Lima è considerato uno dei giocatori più forti del decennio scorso, uno dei più forti del nuovo millennio. E' anche giusto, quindi, che parli spesso a radio, tv e giornali. L'ultima occasione è stata una lunga intervista concessa al sito della FIFA, in cui afferma che i suoi ricordi migliori sono associati al Real Madrid.

A ogni frase, a ogni parola che esce dalla bocca di Ronaldo, cade sempre di più un mito che è già infranto da tempo. Il Ronaldo interista è morto nel luglio 2002, quando è andato al Real Madrid, segnando un'epoca. Era finita l'Inter di Ronaldo. Ronaldo è morto due volte, perché nel 2007 ecco il passaggio al Milan. Una carriera contorta, in cui si è dimostrato un grande calciatore ma un piccolo uomo. 

Ora bisogna cercare di isolare nella memoria il Ronaldo a tinte nerazzurre, quel campione che ha fatto innamorare tanti bambini e sognare migliaia di tifosi. Non è un compito facile, perché a pensare a Ronaldo vengono in mente il suo faccione di adesso, le sue parole scomode e quel gol a Julio Cesar nel derby. Le magie, i gol e i dribbling con la maglia dell'Inter si stanno cancellando anno dopo anno. E questo è un peccato. Perché il Fenomeno rimane uno dei giocatori, sul campo, più forti della storia dell'Inter, se non il più forte. E anche uno di quelli che, con i suoi tragici infortuni, che ha commosso di più il popolo nerazzurro.

Ora, a leggere che i suoi ricordi più belli sono legati al Real Madrid, ci viene quasi da ridere. Poi aggiunge: "Ero un fan della squadra e della città di Milano". No, caro Ronie. Un tifoso non può tradire così la maglia, passando prima al Real Madrid e poi addirittura al Milan. Quel Milan che ora Ronaldo considera alla pari dell'Inter come importanza nella sua carriera, tanto da essere indeciso su chi tifare nel derby scorso. Quel Milan, insomma, che l'ha abbandonato dopo l'ennesimo infortunio, di fronte a l'Inter che l'ha sempre curato e aspettato. Ora basta parole, per piacere. Il mito è già rovinato abbastanza.


Altre notizie - Editoriale
Altre notizie
 

PREGO, SI ACCOMODINO

Prego, si accomodinoQuella che vedete è una porta aperta, spalancata. Tale porta è da prendere in uscita dall’appartamento figurato che è l’Inter. I destinatari dell’invito porto nel titolo sono una coppia che chiameremo Señor M e Señora W: questo è un rebus per abili solutori, visto che in questo p...
Thohir: "Contenti dell'aumento del numero dei tifosi e dei ricavi. Estate positiva fino ad ora"Terzo ed ultimo giorno di manager meeting in New Jersey per la dirigenza nerazzurra. Ecco le parole del presidente Erick Thohir in esclusiva ai microfoni di Inter Channel: "Questo è stato il nostro terzo giorno di manager meeting. Il primo giorno abbiamo par...

FCIN - ICARDI, IL PUNTO DOPO IL RIENTRO DAGLI USA. NAPOLI, ECCO LA PROPOSTA INGAGGIO

FcIN - Icardi, il punto dopo il rientro dagli USA. Napoli, ecco la proposta ingaggioDopo il caos mediatico venutosi a creare negli ultimi giorni, da registrare ora un momento di stand-by per quanto...

SKY - MILIK DOMANI A NAPOLI PER LE VISITE MEDICHE

Sky - Milik domani a Napoli per le visite medicheArkadiusz Milik domani sarà a Napoli per sostenere le visite mediche. Acquisto a titolo definitivo per 25...

VOCE AI TIFOSI INTERISTI, TRA MERCATO E SOCIETÀ

Voce ai tifosi interisti, tra mercato e società"Buon giorno Redazione.... volevo soffermarmi sulla questione Icardi...alla faccia di noi tifosi che amiamo la nostra...

SUCCESSO DI ICARDI, PERISIC E HANDANOVIC SUPERATI

Successo di Icardi, Perisic e Handanovic superatiDopo una settimana di votazioni e quasi 6 mila preferenze espresse, Mauro Icardi si aggiudica il Pallone d'Oro Nerazzurro...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 30 Luglio 2016.
 
Atalanta 0
 
Bologna 0
 
Cagliari 0
 
Chievo Verona 0
 
Crotone 0
 
Empoli 0
 
Fiorentina 0
 
Genoa 0
 
Inter 0
 
Juventus 0
 
Lazio 0
 
Milan 0
 
Napoli 0
 
Palermo 0
 
Pescara 0
 
Roma 0
 
Sampdoria 0
 
Sassuolo 0
 
Torino 0
 
Udinese 0

   Editore: FC-NEWS snc. Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI