VERSIONE MOBILE
 Sabato 30 Aprile 2016
EDITORIALE
01 Mag 2016 20:45
Serie A TIM 2015-2016
  VS  
Lazio   Inter
[ Precedenti ]
PALLONE D'ORO NERAZZURRO - INTER-UDINESE, CHI È STATO IL MIGLIORE?
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  

EDITORIALE

Ti chiamavano Fenomeno...

17.04.2012 00:01 di Guglielmo Cannavale  articolo letto 10036 volte
Ti chiamavano Fenomeno...

Chissà per quanto tempo ancora sentiremo parlare di lui e delle sue dichiarazioni. Luiz Nazario de Lima è considerato uno dei giocatori più forti del decennio scorso, uno dei più forti del nuovo millennio. E' anche giusto, quindi, che parli spesso a radio, tv e giornali. L'ultima occasione è stata una lunga intervista concessa al sito della FIFA, in cui afferma che i suoi ricordi migliori sono associati al Real Madrid.

A ogni frase, a ogni parola che esce dalla bocca di Ronaldo, cade sempre di più un mito che è già infranto da tempo. Il Ronaldo interista è morto nel luglio 2002, quando è andato al Real Madrid, segnando un'epoca. Era finita l'Inter di Ronaldo. Ronaldo è morto due volte, perché nel 2007 ecco il passaggio al Milan. Una carriera contorta, in cui si è dimostrato un grande calciatore ma un piccolo uomo. 

Ora bisogna cercare di isolare nella memoria il Ronaldo a tinte nerazzurre, quel campione che ha fatto innamorare tanti bambini e sognare migliaia di tifosi. Non è un compito facile, perché a pensare a Ronaldo vengono in mente il suo faccione di adesso, le sue parole scomode e quel gol a Julio Cesar nel derby. Le magie, i gol e i dribbling con la maglia dell'Inter si stanno cancellando anno dopo anno. E questo è un peccato. Perché il Fenomeno rimane uno dei giocatori, sul campo, più forti della storia dell'Inter, se non il più forte. E anche uno di quelli che, con i suoi tragici infortuni, che ha commosso di più il popolo nerazzurro.

Ora, a leggere che i suoi ricordi più belli sono legati al Real Madrid, ci viene quasi da ridere. Poi aggiunge: "Ero un fan della squadra e della città di Milano". No, caro Ronie. Un tifoso non può tradire così la maglia, passando prima al Real Madrid e poi addirittura al Milan. Quel Milan che ora Ronaldo considera alla pari dell'Inter come importanza nella sua carriera, tanto da essere indeciso su chi tifare nel derby scorso. Quel Milan, insomma, che l'ha abbandonato dopo l'ennesimo infortunio, di fronte a l'Inter che l'ha sempre curato e aspettato. Ora basta parole, per piacere. Il mito è già rovinato abbastanza.


Altre notizie - Editoriale
Altre notizie
 

GLI INSEGNAMENTI (IGNORATI) DI SOCRATE

Gli insegnamenti (ignorati) di SocrateLa costituzione garantisce la libertà di parola e di opinione, ma alle volte, non vi nego, preferirei che ci si guadagnasse questo diritto con il sudore e con la meritocrazia. Sia chiaro, è sempre costruttivo affrontare un dialogo, purché si basi su idee...
Samaden: "Spot per il calcio. Vecchi? Brava la società a puntarci. Radu..."Ai microfoni di Sportitalia, il responsabile del settore giovanile dell'Inter Roberto Samaden ha commentato così il successo della Primavera nel derby contro il Milan e l'accesso alle Final Eight: "Mi piace sottolineare che è stata una grandissima parti...

FCIN - INTER, BARBA UN'IDEA. POSSIBILE CONTATTO QUALORA PARTISSE RANOCCHIA

FcIN - Inter, Barba un'idea. Possibile contatto qualora partisse RanocchiaSecondo quanto risulta a FcInterNews.it, è solo uno dei tanti possibili scenari di mercato futuri, ma – da...

INTER-UDINESE - GUIZZI JOJO, BROZOVIC GEOMETRA

Inter-Udinese - Guizzi Jojo, Brozovic geometraHANDANOVIC 6,5 - Freddato, è il caso di dirlo, dalla volée di Thereau, riesce a opporsi al sinistro velenoso di...

BESSA INGENUO, PUSCAS ASSENTE. DIMARCO CORRE

Bessa ingenuo, Puscas assente. Dimarco correNon un weekend indimenticabile per i giovani nerazzurri in prestito tra Italia e Spagna. Riesce a uscire dal campo con il...

MIRANDA INARRIVABILE, PALACIO TORNA A FAR PUNTI

Miranda inarrivabile, Palacio torna a far puntiLa deludente trasferta di Genova ha portato una piccola soddisfazione per Joao Miranda, votato come miglior giocatore...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 30 Aprile 2016.
 
Juventus 85
 
Napoli 73
 
Roma 71
 
Inter 64
 
Fiorentina 59
 
Milan 53
 
Sassuolo 52
 
Chievo Verona 48
 
Lazio 48
 
Genoa 43
 
Torino 42
 
Empoli 42
 
Atalanta 41
 
Sampdoria 40
 
Bologna 40
 
Udinese 38
 
Carpi 35
 
Palermo 32
 
Frosinone 30
 
Hellas Verona 25

   Editore: FC-NEWS snc. Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI