VERSIONE MOBILE
 Martedì 31 Maggio 2016
EDITORIALE
31 Mag 2016 20:30
Primavera TIM 2015-2016
  VS  
Inter   Roma
[ Precedenti ]
PALLONE D'ORO NERAZZURRO - CHI MERITA DI VINCERLO?
  
  
  

EDITORIALE

Ti chiamavano Fenomeno...

17.04.2012 00:01 di Guglielmo Cannavale  articolo letto 10045 volte
Ti chiamavano Fenomeno...

Chissà per quanto tempo ancora sentiremo parlare di lui e delle sue dichiarazioni. Luiz Nazario de Lima è considerato uno dei giocatori più forti del decennio scorso, uno dei più forti del nuovo millennio. E' anche giusto, quindi, che parli spesso a radio, tv e giornali. L'ultima occasione è stata una lunga intervista concessa al sito della FIFA, in cui afferma che i suoi ricordi migliori sono associati al Real Madrid.

A ogni frase, a ogni parola che esce dalla bocca di Ronaldo, cade sempre di più un mito che è già infranto da tempo. Il Ronaldo interista è morto nel luglio 2002, quando è andato al Real Madrid, segnando un'epoca. Era finita l'Inter di Ronaldo. Ronaldo è morto due volte, perché nel 2007 ecco il passaggio al Milan. Una carriera contorta, in cui si è dimostrato un grande calciatore ma un piccolo uomo. 

Ora bisogna cercare di isolare nella memoria il Ronaldo a tinte nerazzurre, quel campione che ha fatto innamorare tanti bambini e sognare migliaia di tifosi. Non è un compito facile, perché a pensare a Ronaldo vengono in mente il suo faccione di adesso, le sue parole scomode e quel gol a Julio Cesar nel derby. Le magie, i gol e i dribbling con la maglia dell'Inter si stanno cancellando anno dopo anno. E questo è un peccato. Perché il Fenomeno rimane uno dei giocatori, sul campo, più forti della storia dell'Inter, se non il più forte. E anche uno di quelli che, con i suoi tragici infortuni, che ha commosso di più il popolo nerazzurro.

Ora, a leggere che i suoi ricordi più belli sono legati al Real Madrid, ci viene quasi da ridere. Poi aggiunge: "Ero un fan della squadra e della città di Milano". No, caro Ronie. Un tifoso non può tradire così la maglia, passando prima al Real Madrid e poi addirittura al Milan. Quel Milan che ora Ronaldo considera alla pari dell'Inter come importanza nella sua carriera, tanto da essere indeciso su chi tifare nel derby scorso. Quel Milan, insomma, che l'ha abbandonato dopo l'ennesimo infortunio, di fronte a l'Inter che l'ha sempre curato e aspettato. Ora basta parole, per piacere. Il mito è già rovinato abbastanza.


Altre notizie - Editoriale
Altre notizie
 

QUANDO EL HAMBRE NON BASTA. L'ESEMPIO DI ZIZOU E DEL REAL MADRID PER RIPARTIRE

Quando el hambre non basta. L'esempio di Zizou e del Real Madrid per ripartireCosa manca all'Inter per tornare grande? Al tormentone che ci ha accompagnato in questi ultimi cinque anni sono state date risposte e soluzioni diverse, non sempre in linea con le reali possibilità dei nerazzurri: un regista, Simeone, Mourinho, le ali, lo sta...
Banega: "Parlare del Siviglia al passato mi costa ancora. Ora c'è una nuova sfida, darò tutto me stesso"Appena prima di imbarcarsi per gli Stati Uniti, dove disputerà con la Nazionale argentina la Copa America Centenario, Ever Banega, promesso sposo dell'Inter, si è soffermato ai microfoni di ABC per discutere di numerose questioni che lo rigua...

FCIN - MANAJ, IL CARPI NEGA L'INTERESSE: I MOTIVI

FcIN - Manaj, il Carpi nega l'interesse: i motiviNon è reale, al momento, secondo quanto raccolto da FcInterNews.it, l’interesse del Carpi per l’albanese...

SASSUOLO-INTER - TELLES DA INCUBO, MALE MURILLO. PALACIO, UN CUORE ENORME

Sassuolo-Inter - Telles da incubo, male Murillo. Palacio, un cuore enormeCARRIZO 5,5 - Complice la squalifica di Handanovic, Mancini gli concede il secondo gettone in...

PUSCAS E DONKOR STECCANO. YAO AFFIDABILE

Puscas e Donkor steccano. Yao affidabileCon la seri A e la Liga ormai concluse, tutti gli ultimi riflettori sono rivolti al campionato di serie B che ha vissuto ieri...

VIA AI PLAYOFF: HANDANOVIC, ICARDI E PERISIC IN LIZZA

Via ai playoff: Handanovic, Icardi e Perisic in lizzaDopo 42 partite e quasi 100 mila voti, si conclude la prima fase della quinta edizione del Pallone d'Oro Nerazzurro. In...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 31 Maggio 2016.
 
Juventus 91
 
Napoli 82
 
Roma 80
 
Inter 67
 
Fiorentina 64
 
Sassuolo 61
 
Milan 57
 
Lazio 54
 
Chievo Verona 50
 
Empoli 46
 
Genoa 46
 
Torino 45
 
Atalanta 45
 
Bologna 42
 
Sampdoria 40
 
Palermo 39
 
Udinese 39
 
Carpi 38
 
Frosinone 31
 
Hellas Verona 28

   Editore: FC-NEWS snc. Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI